I 6 segreti SEO per essere primo su Google

1.      Parole Chiave

Uno dei fondamenti dell’ottimizzazione di un sito internet sono le parole chiave, ovvero l’insieme di parole o frasi utilizzate dai potenziali clienti per trovare il tuo sito nei motori di ricerca. Le parole chiave sono frasi e parole che descrivono il contenuto del tuo sito e che gli utenti digitano nei motori di ricerca al fine di trovare i prodotti, i servizi o le informazioni di cui hanno bisogno, come per esempio “miglior pizzeria di Roma” o “cinema vicino a me”. Tenere a mente le parole chiave mentre ottimizzi il tuo sito farà in modo che i motori di ricerca lo posizionino più in alto rispetto a quelli dei tuoi concorrenti, rendendolo di conseguenza più facilmente accessibile per i tuoi clienti. Ci sono due aspetti che devono essere tenuti in considerazione quando si lavora sulle parole chiave; innanzitutto è indispensabile controllare il volume di ricerca di ognuna di loro. Se nessuno utilizza una determinata parola chiave, la sua inclusione nel tuo sito non si tradurrà in maggiore traffico di clienti, rendendone l’utilizzo virtualmente inutile. La seconda componente da tenere in considerazione è la difficoltà della parola chiave, cioè quanti dei tuoi concorrenti e quanti siti utilizzano quello stesso termine di ricerca. Se hai una PMI, ti consigliamo di cominciare ad ottimizzare il tuo sito utilizzando parole chiave semplici, con le quali sarà più facile posizionarsi bene. Una volta che il tuo posizionamento per queste parole chiave comincerà a migliorare, potrai iniziare a inserire nel tuo sito parole chiave con una concorrenza più agguerrita.

2.      Contenuto

Quantità e qualità dei contenuti sono due elementi ugualmente cruciali per l’ottimizzazione di un sito internet.
Gli algoritmi di Google favoriscono siti nei quali le parole giuste siano inserite nella parte di contenuto più rilevante, perciò devi fare in modo di attenerti alle seguenti linee guida. Per quanto riguarda la quantità, ti raccomandiamo di scrivere almeno 300 parole nel corpo di tutte le pagine del tuo sito, siano esse la pagina principale, delle sottopagine oppure delle pagine relative a uno specifico prodotto o a una categoria di prodotti. Detto questo, è importante che tu non scriva solamente per raggiungere il numero giusto di parole, devi anche assicurarti che il contenuto che produci sia di qualità. La qualità è importante per tutti gli aspetti della tua strategia SEO, ma quando si tratta di scrivere i contenuti del tuo sito, è di vitale importanza che il testo sia preciso, informativo, ben strutturato e che porti un valore aggiunto ai visitatori. È la sensazione di aver raggiunto il proprio obiettivo che convincerà gli utenti a rimanere nel tuo sito, e magari a comprare qualcosa da te.
Se quando scrivi il contenuto del tuo sito non dovessi riuscire a raggiungere una lunghezza sufficiente, cerca di concentrarti sulla qualità del tuo testo. Un testo breve ma di alta qualità è più efficace e utile rispetto a uno lungo ma di scarso valore per i tuoi clienti. Da ultimo, gli utenti non vogliono leggere le stesse informazioni in tutte le pagine del tuo sito, perciò devi fare in modo che ognuna delle pagine del tuo sito contenga testi diversi. Questo di certo non è un lavoro facile e veloce, ma i tuoi sforzi saranno ricompensati dalla maggiore visibilità che otterrai in cambio. Quando Google analizza il tuo sito, l’unicità dei tuoi contenuti è il tuo miglior alleato.

 3.      Tieni d’occhio i tuoi concorrenti

Tenere sotto controllo i tuoi concorrenti ti aiuterà a capire su quali fronti devi agire per ottenere la visibilità che desideri per la tua azienda. Scoprire quali parole chiave utilizzino, quanti e quali link colleghino il loro sito ad altri e come sia il contenuto presente nel loro sito può aiutarti ad acquistare visibilità e ottenere un maggior numero di clienti.
Ovviamente, per poter fare tutto questo, devi in primo luogo individuare chi sono i tuoi concorrenti: è l’azienda dietro l’angolo o un’attività con sede in un’altra città o stato? Capire quali siano i tuoi concorrenti e prendere spunto dal loro sito e dalla loro strategia di marketing ti darà una marcia in più rispetto a loro e ti permetterà di capire se ci sono dei punti deboli nella tua strategia su cui devi lavorare. Ricorda che non devi mai copiare il sito dei tuoi concorrenti e soprattutto i loro testi, ma è sempre una buona idea dare un’occhiata in giro e prendere ispirazione da chi si contende i tuoi clienti.

4.      Contenuto linkabile

Anche il contenuto linkabile riveste una grande importanza nell’aumentare il numero di visite al tuo sito. I backlink sono tutti quei link che da altri siti internet portano al tuo; immagina il tuo sito come un lago e i link come canali: più canali costruirai e più acqua ci sarà nel tuo lago. Puoi chiedere ai tuoi partner di includere un link al tuo sito nei loro blog o nei loro post, oppure addirittura nel loro sito internet: il segreto è assicurarsi che il link alla tua pagina si trovi nei siti giusti. Cerca di ottenere backlink da pagine il cui contenuto è attinente al tuo settore. Se possibile, è sempre molto utile anche includere nel tuo sito link alle pagine di altre aziende che operano nel tuo stesso settore – in questo caso, un articolo nel tuo blog potrebbe essere il luogo ideale per ospitare questi link.  Ricorda però che ci sono casi in cui i backlink possono avere un impatto negativo sul tuo sito. Backlink di scarsa qualità possono essere individuati da Google e influenzare negativamente il tuo posizionamento, con conseguenze sul posizionamento del tuo sito e sulla sua reputazione. Non farti sedurre dalle facili promesse delle link farm: hanno fatto il loro tempo e oggi come oggi pochi link di qualità offrono più vantaggi rispetto a un gran numero di link in siti sospetti.

5.      Ottimizzazione per i dispositivi mobili

Nel 2018, quando ormai sempre più persone usano dispositivi mobili per collegarsi a internet, è ormai impensabile che la tua azienda disponga di una vetrina accessibile da smartphone. Ricorda che non basta avere un sito accessibile da smartphone, ma anche che questo deve essere veloce da caricare. Una versione mobile per il tuo sito internet potrebbe fare la differenza tra attirare il turista a spasso per la tua città o lasciare che si rivolga ai tuoi concorrenti.

 6.      Social Media

Tutti noi conosciamo i maggiori social media e le differenze tra le varie piattaforme ormai disponibili, da Facebook a Twitter, passando per Instagram e Google+. Ma  conoscere le strategie di ottimizzazione per queste piattaforme non è la stessa cosa – cioè tutte quelle tecniche contenute nell’acronimo SMO (Social Media Optimization). I social media possono fornire ottime opportunità per dare prestigio al tuo marchio, per migliorare il tuo servizio clienti, per diversificare la tua clientela e dare ai tuoi followers l’opportunità di interagire con la tua azienda tramite il feedback che lasciano. Pubblicando contenuti interessanti, divertenti e informativi, potrai godere i frutti dati da una clientela fedele al tuo marchio e disponibile a parlare di te ad amici e conoscenti.

 

Contattaci subito per un’analisi gratuita del tuo sito web!

IS Soluzioni Online

Ufficio: +39 0536 19 46 161
Tecnico: +39 389 26 52 704
Commerciale: +39 331 53 13 166

 

Write a comment

Chatta con Noi